Bondage: la pratica del legame.

Bondage: la pratica del legame.

ll bondage è una pratica che fa parte del più ampio gruppo BDSM e consiste in un insieme di attività sessuali, a sfondo anche voyeuristico, basate sulla costrizione fisica. Quest’ultima è realizzata tramite legature, cappucci, bavagli, e in generale sulla limitazione della libertà fisica, della libertà di vedere, di parlare o di sentire.
Non per altro infatti la traduzione letterale italiana è la parola “schiavitù”.
Si può passare da una legatura semplice delle mani o dei piedi, arrivando a pratiche in cui si impedisce ogni movimento al partner sottomesso (mummification), fino addirittura a privarlo di ogni contatto con il terreno (suspension).
In sostanza i partner si alternano, accettando di essere sottomessi.

Le principali tecniche di bondageLight Bondage

Esistono alcune principali tecniche di bondage che si diversificano in base a diversi fattori:

  • La più semplice è la costrizione di parti del corpo legate fra loro.
  • Il passo successivo è rappresentato dalla divaricazione di parti del corpo, come le gambe.
  • Un’altra possibilità è quella di legare parti del corpo ad altri oggetti, come muri o pali.
  • Esasperando quest’ultima si può giungere alla sospensione del corpo, legandolo ad esempio a soffitti o sostegni.
  • Più estrema è la restrizione forzata dei movimenti del corpo.
  • Lo step definitivo è rappresentato dall’immobilizzazione completa del corpo (mummificazione), che può portare il partner sottomesso fino ad una sorta di deprivazione sensoriale.

Rischi legati alla pratica del bondage

Questo tipo di giochi sessuali non è una pratica da prendere alla leggera.
È necessaria una certa cautela e le dovute precauzioni perché si possono correre rischi anche gravi per la propria salute e per quella del partner. È capitato anche di leggere sui giornali casi di persone che hanno perfino perso la vita in questo tipo di pratiche.

Innanzitutto il bondage deve essere un’attività assolutamente consensuale, praticata per libera scelta, senza condizionamenti psicologici. Fondamentale è la conoscenza delle regole ma ancor più necessario è avere la consapevolezza delle conseguenze dei propri gesti: nel caso di situazioni pericolose si deve essere pronti a reagire efficacemente.

È utile leggere articoli, informarsi e confrontarsi con chi è più esperto prima di praticare qualsiasi tipo di attività legata al bondage.

I consigli più utili possono essere:

  • Essere consapevoli dei propri limiti.
  • Avere buon senso.
  • Evitare di giocare con lacci e corde di fretta se non si può usufruire del tempo necessario.
  • Evitare di fare bondage se ci si sente stanchi, se si ha assunto alcol o droghe.
  • Le sensazioni sgradevoli sono sempre il primo allarme, sono sempre utili a capire se qualcosa sta andando per il verso sbagliato.
  • La cosa più pericolosa che si possa fare è lasciare da solo il partner legato o stringere troppo forte corde o lacci.
  • Evitare sempre di legare questi ultimi intorno al collo, si potrebbero ostruire le vie respiratorie o l’afflusso di sangue al cervello alla persona sottomessa.

Il bondage deve sempre essere un’esperienza piacevole e positiva.

È utile stabilire i propri limiti prima di iniziare qualsiasi attività. Questi potranno poi essere superati in futuro, acquisendo anche maggiore esperienza.

Iniziare piano: il “Soft bondage” per  avvicinarsi alla pratica

Forse i puristi del bondage non saranno d’accordo, ma c’è un modo per iniziare a prendere contatto con questa pratica, meno impegnativo e soprattutto meno pericoloso. Essendo una partica molto concettuale e non solo sessuale l’importante è il coinvolgimento fisico. Basterebbe in realtà una benda per legare i polsi del proprio partner per iniziare una sessione di light bondage. Non sempre è necessario essere abili annodatori di corde: c’è tempo e modo per imparare, quando avremo sperimentato almeno il soft bondage. In tanti partono da qui usando dei kit che si troano in commercio. Non pensate a oggetti costosissimi, basta una benda o una corda per capire se tra voi e questa pratica antica ci sia o meno un “legame”…

Contatta gente che vuole trombare e che ha letto l'articolo : Bondage: la pratica del legame.

Cerca altri incontri per amanti di

Pin It on Pinterest

Share This