Trombamici e coccole

Trombamici e coccole

Dal caos sentimentale della nostra società è emersa una nuova figura sociale: il trombamico.

Viene declinato nelle varie lingue con diverse espressioni: vaghe come “friend with benefits” o “amigo con ventajas“, oppure “fuck buddy“, “plan cul“, “follamigo” ed il nostro italiano “trombamico” o “scopamico“, dove il riferimento sessuale è esplicito fino alla volgarità.

Ma il significato non cambia: lo “scopamico” è una persona con cui s’intraprende una relazione sessuale, senza instaurare un legame stabile.

Perciò se si nutre la segreta illusione di trovare l’amore così… si è fuoristrada! La molla che scatta è quella sessuale, non quella sentimentale! A volte a mistificare la realtà contribuiscono film patinati come “Amici di letto” o “Amici, amanti e….“, dove alla fine la “trombamicizia” è solo un pretesto trendy per raccontare una storia d’amore dal prevedibile happy ending.

Ma la realtà è molto diversa dalle commedie rosa! Il trombamico o la trombamica soddisfa l’esigenza del tutto naturale di coccole intime, senza implicazioni serie, sensi di colpa e drammi. I veri “benefits” da cercare in una relazione del genere dovrebbero essere il piacere fisico, la leggerezza, l’allegria e il relax. Se cerchiamo altro… il trombamico forse non è la persona giusta a cui rivolgersi.

Cosa si dice in giro sui trombamici?

Su internet proliferano blog psuedoseri sull’argomento. Sono tutti là pronti a darvi la ricetta della trombamicizia perfetta con 5 o 10 regole infallibili, ma con le dovute varianti di genere, ovvero ci sono quelle efficaci per le donne e quelle per gli uomini.

Certo non mancano in questa giungla di notizie anche le indagini serie di psicologi e sociologi, pubblicate su riviste specialistiche di tutto rispetto. In libreria poi comincia a comparire anche qualche manuale con le istruzioni per l’uso! Come se in un rapporto del genere si dovesse per forza dimostrare qualcosa, vincere o perdere… quando invece si dovrebbe giocare una partita amichevole!

Trombamici felici? Non c’è una formula magica….

In tutta questa babele di consigli, esperienze vissute e studi scientifici viene fuori sempre lo stesso monito “GUAI A INNAMORARSI“. Sicuramente sarebbe una controindicazione che rischia di far fallire una sana trombamicizia. Ma non è altrettanto stressante stare sempre a misurare la temperatura delle emozioni con il terrore che arrivi la febbre? Così si perde la spontaneità! Perché darsi regole rigide in un rapporto che dovrebbe essere leggero e rilassante? Il rischio del coinvolgimento emotivo è insito in ogni tipo di rapporto umano…non c’è bisogno di essere trombamici per essere esposti.

Altri luoghi comuni da sfatare.

Si crede che spesso siano le donne a rovinare questi rapporti con le loro aspettative romantiche. Si afferma da più parti che il trombamico sia un ruolo perfetto per il giovane single maschio, che di solito è allergico alle responsabilità. In realtà i motivi che portano due persone a scegliere una terza via tra la relazione stabile e la semplice amicizia sono molteplici e complessi… quello che conta davvero è l‘essere sinceri da subito con se stessi e con l’altro.

Siamo così tanto condizionati dagli stereotipi del “principe azzurro” e della “sposa pura come un giglio” da non ammettere che tra un uomo e una donna scattano anche dinamiche esclusivamente sensuali, alchimie irrazionali fatte di odori e intese nelle fantasie erotiche.

L’importante è sapere quello che si vuole… e se per entrambi l’unica meta comune è un soffice lettone dove coccolarsi… addio a tutte le paranoie e i pregiudizi! E niente ansie da prestazione… se non funziona, basta cambiare trombamico, senza tragedie!
.

Contatta gente che vuole trombare e che ha letto l'articolo : Trombamici e coccole

Pin It on Pinterest

Share This