Amici d’infanzia si leccano e scopano da adulti

Io e Marco siamo amici da quando eravamo piccoli, in pratica siamo cresciuti insieme, siamo entrambi figli unici e i nostri genitori, amici d’infanzia, ci portavano spesso l’uno a casa dell’altro.
Abbiamo sempre avuto una forte sintonia, al punto che tutti ci scambiavano per fratelli, cosa è andando via via rafforzandosi quando abbiamo iniziato a frequentare il liceo insieme.
Il nostro rapporto non aveva mai visto difficoltà, ci eravamo sostenuti e aiutati a vicenda per anni, fin quando lui non ha iniziato a interessarsi alle ragazze e a mettermi un po’ da parte.
Ho provato a contenere la gelosia, non volevo fargli vedere che il fatto che desse attenzioni ad altro mi facesse arrabbiare, a volte ci riuscivo, altre no ed era evidente che mi giravano le palle.
Marco non ha mai voluto chiedermi il perché delle mie reazioni, ha sempre preferito ignorare ogni cosa fino a quel pomeriggio di un mese fa, quando le cose tra noi sono cambiate inesorabilmente.
Ero a casa sua, i suoi genitori stavano via un fine settimana e noi potevamo invitare chi volevamo per trascorrere quei due giorni, io avrei voluto passare del tempo solo con lui e ritrovare un po’ la vecchia armonia di un tempo, lui pensò subito di invitare la ragazza che stava frequentando, dicendole di portare un’amica.
Mi arrabbiai molto, iniziammo a discutere e lui finalmente mi chiese quale fosse il problema, eravamo sul divano in salotto, ci guardavamo negli occhi in silenzio, io non riuscivo a esprimere a parole quello che volevo dire, così senza pensarci oltre, allungai la mano e la misi sul suo pacco.
Lui mi guardò stranito ma non fece niente per impedirmi di continuare, sentii il suo cazzo irrigidirsi, mi lasciai andare, lo feci stendere sul divano e gli tirai fuori il cazzo, lo presi in bocca e cominciai a succhiarglielo, lui provò a divincolarsi per un attimo, poi si rilassò e si lasciò spompinare.
Lo sentii ansimare e gemere, continuava a ripetermi innumerevoli “si”, giocavo con le sue palle e con la cappella, la stimolavo con la punta della lingua e la leccavo, poi lo prendevo tutto in bocca e succhiavo.
Finalmente decise di far qualcosa anche lui, mi aprì la zip dei pantaloncini che indossavo e tirò fuori il mio cazzo altrettanto duro ed eccitato e mi spompinò, ci stendemmo per terra e continuammo a succhiarci l’asta in un bel 69.
Tra un gemito e l’altro arrivammo entrambi all’orgasmo ed esplodemmo l’uno sulla faccia dell’altro, fu una sensazione pazzesca, che non avevo mai provato prima.
Dopo esserci sistemati, Marco chiamò la ragazza con la quale si stava sentendo e annullò l’invito, mi guardò negli occhi e mi disse che c’erano tante altre cose che voleva provare con me.
Anche lui aveva fatto pensieri sessuali su di me, me lo confessò a letto, dopo aver scopato per una serata intera, entrambi decidemmo di continuare ad avere rapporti tra noi, ma per mantenere le apparenze continuammo ad uscire con qualche ragazza ogni tanto, senza però farci nulla.

Contatta gente che vuole trombare e che ha letto l'articolo : Amici d’infanzia si leccano e scopano da adulti

Pin It on Pinterest

Share This