Due lesbiche fanno una sveltina col rischio di essere scoperte

Due lesbiche fanno una sveltina col rischio di essere scoperte

Io e la mia fidanzata stiamo insieme da un paio di anni, siamo lesbiche e quando si è venuto a sapere in giro non tutti l’hanno presa bene, in particolare i nostri genitori, poi col tempo le cose sono andate meglio e abbiamo vissuto più tranquillamente.

Voglio raccontarvi di quella volta che lo abbiamo fatto mentre la nostra famiglia era tutta dentro casa, mentre stavamo a cena lei mi faceva occhiate inequivocabili, era scattato qualcosa e quel suo modo di provocarmi mi faceva impazzire.

Arrivate alla frutta, con una scusa l’ho invitata a seguirmi un momento, andammo nel corridoio dietro la cucina, la baciai subito infilandole tutta la lingua in bocca.

Mi ha infilato le mani nei jeans, dovevamo far attenzione a non far rumore, il minimo gemito sarebbe stato percepito, così l’ho fatta girare di faccia contro il muro, le ho messo una mano sulla bocca e le ho toccato il clitoride.

Lei ha goduto con gemiti soffocati nella mia mano, un mezzo gridolino gli è scappato quando le sono entrata dentro la figa con le dita, me la sono sbattuta contro il muro, ci ho messo tutta la voglia.

L’ho fatta venire senza farci scoprire, le dissi di sistemarsi, eravamo assenti da troppo e per fortuna nessuno era ancora venuto a cercarci. Ma lei invece di darmi ascolto, mi ha sbattuto a sua volta contro il muro e mi ha fatto godere con le sue mani, mi sono dovuta mordere le labbra più e più volte per non farmi sentire mentre godevo da morire.

Sono venuta sentendo i passi di mia madre molto vicini, ci siamo staccate subito, mi sono ricomposta velocemente, quando è arrivata per fortuna non si è accorta di nulla, ma ammetto che è stato maledettamente eccitante farlo in quel modo così rischioso.

Contatta gente che vuole trombare e che ha letto l'articolo : Due lesbiche fanno una sveltina col rischio di essere scoperte

Pin It on Pinterest

Share This