Tradire: quali rischi comporta?

Tradire: quali rischi comporta?

I sentimenti si legano su quella fiducia reciproca tra due persone che si dichiarano amore eterno ma, spesso, questo giuramento può frantumarsi al seguito di un tradimento coniugale. Inoltre, tradire il proprio partner comporta tutta una serie di rischi che è bene conoscere prima di percorrere questo sentiero oscuro e ricco di pericoli.

Innanzitutto tradire il proprio partner può provocare una serie di disagi morali che, molto spesso, possono sfociare in profonde depressioni. Il senso di colpa che chi tradisce sviluppa nei riguardi della persona con cui si era creato un legame sentimentale e famigliare può essere molto alto e, da qualunque parte lo si veda, il fenomeno del tradimento coinvolge tutti, da chi lo pratica a quelli che lo subiscono.

Nelle persone più sensibili il tradimento provoca una reazione a catena deleteria che coinvolge la coppia ma che può allargarsi anche per i figli. Chi tradisce deve mettere sull’ago della bilancia il risentimento che, nel caso la sua infedeltà coniugale sia scoperta, può nascere nei confronti delle persone che più lo dovrebbero amare. I figli spesso si ergono a giudici implacabili e tendono a prendere le parti di chi nella coppia il tradimento l’ha subito.

I tradimenti coniugali possono diventare luogo di lunghe e astiose provvedimenti processuali che comporta a grosse spese legali e alla rinuncia dei beni in comune. Nelle cause per colpa, anche all’affidamento dei figli spesso si rivela un grave scotto da pagare per quanti tradiscono perché in genere i giudici tendono a favorire chi, nelle parti in causa, è stato tradito.

Molte persone dopo aver tradito il proprio partner decidono di ritornare con la moglie o il marito cercando di ripristinare un rapporto che si era deteriorato con il tempo. Anche se quest’azione può essere lodevole e una dimostrazione che il perdono può avere effetti benefici, essa può provocare anche l’effetto inverso. In sostanza, chi tradisce può vivere una vita d’inferno con un partner che ormai ha perso fiducia nei suoi riguardi e che si aggrappa a qualsiasi situazione per ricordargli quanto siano stati gravi i suoi sbagli.

tradireInfine, le cosiddette “scappatelle” spesso nascono da parte di quelle persone che hanno voluto rivitalizzare la propria vita sessuale ormai anonima e priva di spessore. Cercando in altri partner quell’appagamento che non trovano più nella coppia, immettono nel nuovo compagno delle aspettative che, alla lunga, possono rivelarsi sbagliate. In certi casi chi tradisce rischia di perdere sia il partner storico che il nuovo compagno, restando solo e deluso.

I rischi del tradimento quindi sono tanti e, senza chiamare in causa religione e moralità, chi tradisce deve comunque prima o poi fare i conti con uno dei giudici più inclementi che ci siano: la propria coscienza.

Contatta gente che vuole trombare e che ha letto l'articolo : Tradire: quali rischi comporta?

Cerca altri incontri per amanti di

Pin It on Pinterest

Share This